Scrittura persuasiva: tecnica di base in 4 step

Scrittura persuasiva: tecnica di base in 4 step

Per ogni copywriter è importante padroneggiare le tecniche della scrittura persuasiva.
Si tratta di saper scrivere del testo che genera conversioni.
In effetti, il tasso di conversione non dipende solo dalla validità del prodotto/servizio in sé, ma anche da altri fattori; primo fra tutti, il sapiente uso della scrittura persuasiva…

Ecco una pratica e breve checklist da seguire quando scrivete un testo per persuadere gli utenti a compiere un’azione.

È un metodo in 4 step semplicissimo ed efficace.
Volete convincere i visitatori a fare un acquisto? O indurli a fare un download o un’iscrizione? O magari volete che vi seguano su Instagram o Facebook?
Scegliete voi l’obiettivo: l’importante per riuscire è che utilizziate la scrittura persuasiva.

Formula di base per la scrittura persuasiva

Certo le tecniche di scrittura persuasiva sono tante, ma ecco la formula di base, da usare sempre. Si tratta di una sequenza volta a generare motivazione nell’utente, per spingerlo a compiere l’azione desiderata.

I 4 step

In breve, basta scrivere seguendo questo schema:

1. Cosa ti propongo
2. Vantaggi
3. Chi sono io
4. Azione da compiere

 1. Cosa ti propongo 

Se volete persuadere, dovete subito fornire una breve descrizione che racchiuda i tratti salienti del prodotto/servizio che offrite. Presentate il prodotto in modo chiaro e sintetico:

  • Qual è il vostro prodotto/servizio?
  • A cosa serve?
  • A chi è rivolto?

Basta una sola frase. Poi andate subito al punto 2.

 2. Vantaggi 

Ora descrivete i benefici che si ottengono scegliendo il prodotto/servizio descritto.
Questo è un punto chiave della scrittura persuasiva. Eppure per qualche ragione, la distinzione tra vantaggi e caratteristiche è difficile da ricordare.

In sostanza, dovrete illustrare quali miglioramenti il prodotto/servizio è in grado di portare alla vita dell’utente.

Descrivete il risultato finale, illustrando cosa accade dopo che il cliente ha acquistato il prodotto/servizio e lo ha utilizzato come consigliato. Fate sapere ai visitatori come il vostro prodotto/servizio li aiuterà a raggiungere gli obiettivi che contano di più per loro.

 

Ora approfondite le caratteristiche

Ora tornate per un attimo indietro al punto 1 e sviluppate la descrizione del prodotto/servizio. Soffermatevi in dettaglio sulle sue caratteristiche.
Certo indicare i vantaggi è prioritario. Ma subito dopo è necessario descrivere accuratamente la vostra offerta.

In fin dei conti, in mancanza di un’approfondita descrizione, il cliente non si sentirà tranquillo.  Non vorrà certo investire su un qualcosa di cui non conosce le caratteristiche.

Il modo migliore per elencare le caratteristiche di un’offerta è presentarle sotto forma di elenco, includendo abbastanza dettagli per farne risaltare il valore. Senza dubbio, le liste (numerate e non) sono “un’arma segreta” per i copywriter, perché mettono in risalto con chiarezza i concetti espressi.

Inoltre è sempre utile creare un pizzico di curiosità nel lettore e, dopo aver descritto ciascuna funzione, specificarne i vantaggi.

 3. Chi sono io 

In genere questo passaggio è necessario, perché il pubblico ha bisogno di sapere che la proposta proviene da una persona affidabile e competente. Più che altro, ciò a cui l’utente è interessato è capire se chi scrive può veramente aiutarlo, se ha le caratteristiche per farlo.

Naturalmente se il target già vi conosce (ad esempio perché legge il vostro blog) questo passaggio può essere superfluo.

 4. Azione da compiere 

E infine l’ultimo step della scrittura persuasiva è la call to action, cioè l’invito a compiere un’azione.

Il lettore deve sapere in modo specifico in cosa consiste l’azione da compiere. Non basta limitarsi a inserire un link dove cliccare. Piuttosto occorre la massima chiarezza su come compiere l’azione richiesta.

Per potenziare quest’ultima fase, potete utilizzare il principio della scarsità e urgenza. In sostanza, se è presente un’offerta a tempo o il prodotto è in quantità limitata, occorre precisarlo qui.

Quando usare la scrittura persuasiva

Per spingere gli utenti a una determinata azione, è sempre necessario usare la scrittura persuasiva. Altrimenti si rischia di non ottenere conversioni, per mancanza di chiarezza o per assenza di motivazione.

Oggi il web è così ricco di opportunità che non basta la qualità del prodotto/servizio per generare delle conversioni. Persino offrendo dei beni o servizi gratuiti si rischia di non ottenere risultati, se l’offerta non è proposta adeguatamente.

Quindi, utilizzate lo schema di scrittura persuasiva in 4 step ogni volta che serve. Ad esempio, per ottenere più iscrizioni alla newsletter, aumentare le vendite del vostro negozio online, ricevere sostegno tramite i social, ecc.

Vedrete che grazie alla scrittura persuasiva riuscirete a migliorare sensibilmente i risultati dei vostri sforzi di marketing!