4 passi da compiere prima di aggiornare a WordPress 5.0

4 passi da compiere prima di aggiornare a WordPress 5.0

È vitale aggiornare il vostro sito all’ultima versione di WordPress, perché non farlo può lasciarvi esposti a vulnerabilità di sicurezza. Tuttavia, l’aggiornamento di WordPress comporta il pericolo di causare alcuni problemi su un sito non predisposto, soprattutto con un cambiamento importante come la prossima versione 5.0 della piattaforma.

Per evitare questi problemi, potete fare degli interventi per proteggere il vostro sito e prepararvi per il nuovo aggiornamento. Ad esempio, potete impostare un ambiente di collaudo, in modo da poter provare WordPress 5.0 senza influenzare il vostro sito live o i suoi utenti.

In questa guida, esamineremo alcune cose da fare prima dell’aggiornamento, tra cui il backup del vostro sito, il test del nuovo editor Gutenberg e controllo di compatibilità per il tema e i plugin.

Cominciamo!

Quali sono i cambiamenti in WordPress 5.0?

Il cambiamento principale in WordPress 5.0 è l’introduzione dell’editor Gutenberg. Gutenberg è un’interfaccia drag-and-drop che cambia drasticamente il modo in cui sono costruiti i messaggi e le pagine.

Potete scegliere di disabilitare l’editor di Gutenberg e installare il plugin Editor classico, se volete mantenere la stessa esperienza di editing a cui siete abituati. Tuttavia, è fondamentale sapere come l’editor di Gutenberg influenzerà il vostro sito, in quanto potrebbe creare conflitti anche prima che possiate disattivarlo.

4 passi da compiere prima di aggiornare a WordPress 5.0

Soprattutto perché l’editor Gutenberg è un cambiamento enorme, vi consigliamo di prendere alcune precauzioni prima di aggiornare il vostro sito. Nelle prossime sezioni, vi guideremo attraverso quattro passi da compiere per preparare in sicurezza il vostro sito per WordPress 5.0.

Passo 1: Eseguite il backup del vostro sito

Prima di aggiornare il vostro sito, vi consigliamo di assicurarvi di avere un backup recente. C’è sempre una piccola possibilità che l’aggiornamento a una nuova versione di WordPress possa danneggiare o disturbare parte del vostro sito. Se disponete di un backup protetto, potete sempre ripristinare il vostro sito allo stato precedente, se necessario.

Esistono molti strumenti che possono aiutarvi a fare il backup del vostro sito. Uno di questi è il plugin UpdraftPlus. Per configurarlo, potete visitare Plugins > Aggiungi nuovo nella vostra dashboard di WordPress. Cercate “UpdraftPlus”, installate e attivate il plugin.

Quindi, potete configurare le impostazioni di backup scegliendo una posizione di salvataggio nella scheda Impostazioni > Backup di UpdraftPlus.

Ora, prima di aggiornare a WordPress 5.0, potete creare un backup completo. Questo richiede semplicemente di premere il pulsante Backup Now nelle impostazioni del plugin.

In caso di problemi, potrete utilizzare questo backup per ripristinare il sito.

È inoltre possibile utilizzare il file di backup per verificare a fondo la compatibilità del sito con Gutenberg, prima di iniziare ad utilizzarlo.

Passo 2: Provate l’Editor Gutenberg

L’editor Gutenberg è un enorme cambiamento, quindi potrebbe volerci un po’ di tempo per abituarvi. La creazione di un ambiente di prova vi permette di provare l’editor Gutenberg senza compromettere il vostro sito reale. In questo modo, potete imparare come funziona l’editor Gutenberg e decidere se vi piace.

Come abbiamo detto prima, potete disabilitare l’editor Gutenberg dopo l’aggiornamento a WordPress 5.0 se preferite il vecchio editor. L’installazione e l’attivazione del plugin Classic editor disabiliterà automaticamente l’editor Gutenberg e permetterà al vostro sito di mantenere l’interfaccia attuale.

Passo 3: Testate il tema del vostro sito con Gutenberg

È anche importante assicurarvi che il tema sia compatibile con Gutenberg, soprattutto se si basa su uno strumento di costruzione pagine (che può essere in conflitto con le funzionalità di Gutenberg). Per fare questo, potete importare la copia di backup del vostro sito nel vostro ambiente di prova, manualmente o utilizzando UpdraftPlus.

A questo punto, installate il tema corrente sul vostro sito di prova. Questo vi permetterà di vedere se è compatibile con Gutenberg. Controllate il vostro sito sul front-end, e cliccate su di esso per vedere se uno qualsiasi dei vostri messaggi o pagine hanno contenuti o elementi mancanti. Inoltre, interagite con le funzionalità chiave, al fine di assicurarvi che funzionino correttamente.

Questo è particolarmente importante se utilizzate un tema che include uno strumento di costruzione pagine (page builder). Controllate che nulla appaia rotto con l’editor Gutenberg installato, e che il layout delle pagine sia corretto. Se avete domande o dubbi sulla compatibilità del vostro tema specifico, potete entrare in contatto con i suoi sviluppatori.

Passo 4: Assicuratevi che i vostri plugin siano compatibili

Infine, dovrete anche testare i plugin del vostro sito con Gutenberg. Proprio come per il vostro tema, è possibile che alcuni plugin possano causare conflitti con il nuovo editor.

Sul vostro sito di prova, installate ciascuno dei plugin che usate, uno alla volta. Poi provate a fondo ogni plugin su back end e front end, per assicurarvi che funzioni correttamente con l’editor Gutenberg. Per esempio, se avete un plugin per le gallerie di immagini, controllate le pagine con gallerie preesistenti per vedere se hanno mantenuto la loro formattazione.

In aggiunta, siate particolarmente cauti se utilizzate plugin speciali per la composizione o la costruzione di pagine. Ad esempio, se usate il Page Builder di WPBakery, solo l’ultima versione è compatibile con Gutenberg. È importante controllare se gli eventuali aggiornamenti disponibili per i vostri plugin siano compatibili con Gutenberg. Testateli accuratamente di persona.

Conclusioni

WordPress 5.0 è un aggiornamento di grande importanza e ci sono alcuni passi che dovrete compiere prima di fare il salto di qualità.
Tuttavia, è importante notare che, anche se è intelligente essere prudenti, è consigliabile aggiornare il più presto possibile. Infatti, utilizzare il vostro sito con la nuova versione di WordPress è fondamentale per evitare rischi per la sicurezza.

Riassumendo, prima di passare a WordPress 5.0:

  • Eseguite il backup del sito.
  • Provate l’editor Gutenberg in un ambiente di collaudo.
  • Testate il tema del vostro sito con Gutenberg.
  • Assicuratevi che i vostri plugin funzionino con il nuovo editor.

Spero di esservi stato utile. A breve, nuovi articoli utili su WordPress.

Giacinto Elia

 

Credits: Contenuti tratti dal Blog di A2Hosting, l’hosting veloce con WordPress