SEO o inserzioni a pagamento?

SEO o inserzioni a pagamento?

Vi chiedete se scegliere la SEO o le inserzioni a pagamento?

Alcuni possono consigliarvi di puntare sulla SEO, altri di promuovere la vostra attività con le inserzioni a pagamento.

Ma qual è la scelta migliore?

Oggi parleremo di questo argomento esaminando i consigli del SEO Guru Neil Patel.


SEO o le inserzioni a pagamento: cosa è meglio?

Qual è il motivo per cui dovreste utilizzare l’una o l’altra strategia pubblicitaria?

Vediamo quali vantaggi porta ciascuna delle due opzioni.


4 vantaggi delle inserzioni a pagamento

Iniziamo dalla pubblicità a pagamento.

Questa presenta 4 principali vantaggi:

il primo è che potete incrementarla a vostro piacimento;

se potete spendere più soldi, potete far visualizzare un’inserzione da più utenti e ottenere più traffico.

Pubblicando le inserzioni a pagamento ottenete del traffico immediato.

Il secondo vantaggio delle inserzioni a pagamento è quello di poter indirizzare le inserzioni a qualsiasi area geografica:

ad esempio se volete vendere un prodotto alle persone in California, potete indirizzare le inserzioni solo alle persone che vivono in California;

se fate business in una specifica città, potete pubblicare inserzioni per vendere un prodotto o servizio esclusivamente in quella città.

Questo è un grande pregio della pubblicità a pagamento

il terzo vantaggio della pubblicità a pagamento è la possibilità di pubblicare le inserzioni in specifiche fasce orarie.

Ad esempio se la vostra attività è operativa dalle 8:00 di mattina alle 5:00 di pomeriggio, qualcuno può arrivare sul vostro sito avendo visto un’inserzione e provare a chiamare la vostra azienda trovando chiusi gli uffici…

In questo caso, che senso ha lasciare attive le inserzioni quando nessuno è disponibile per rispondere ai clienti?

Con le inserzioni a pagamento, potete scegliere di pubblicare le inserzioni solo nella fascia oraria di vostro interesse in modo da risparmiare ed essere effettivamente raggiungibili per i clienti che visualizzano il vostro annuncio.

Sicuramente l’ultima cosa che desiderate è spendere soldi per una pubblicità che viene visualizzata quando non siete operativi;

ed ecco il quarto beneficio delle inserzioni pagamento:

Potete attivare delle landing page molto dirette e aggressive!

Con la SEO tipicamente una pagina troppo sintetica non si posiziona bene.

Per un buon posizionamento su Google, ad esempio, il testo deve raggiungere circa le 2000 parole.

Deve trattarsi quindi di un contenuto informativo.

Con il pay per click invece se la vostra landing page ha 2000 parole le persone non effettuano la conversione diventando clienti.

Probabilmente invece leggono il contenuto.

Ma questo non è ciò che volete!

Volete che facciano acquisti.

E questo è il bello del pay per click: potete avere una landing page aggressiva, focalizzata sui vostri servizi o sui prodotti che offrite.

Potete generare un tasso di conversione più alto da questa pagina rispetto al tasso di conversione che otterreste tramite la SEO.

3 vantaggi della SEO

Ora parleremo invece dei vantaggi della SEO

La Seo presenta alcuni vantaggi.

Il primo:

anche se rallentate, con la SEO continuate ad avere dei vantaggi nel tempo.

Se disattivate le inserzioni anche il vostro traffico cessa.

Invece con la SEO il traffico continua nel tempo.

Potete comunque mantenerlo.

Il secondo vantaggio della SEO:

il traffico che ottenete è gratuito.

Certo dovete investire del tempo ed energia.

Eventualmente dovete pagare delle persone per scrivere i contenuti e fare link building.

Però possiamo dire che la SEO è gratuita nel senso che è molto più economica rispetto alle inserzioni a pagamento.

Spesso potete occuparvi della SEO anche da soli. Non dovete necessariamente pagare un’agenzia che se ne occupi per voi.

Potete dedicarvi alla SEO da autodidatti, imparando come fare.

Nel tempo saprete se il vostro traffico aumenta.

Il terzo beneficio:

Con la SEO ottenete un posizionamento organico

e quando una persona fa una ricerca tende generalmente a cliccare non sugli annunci a pagamento, ma sui risultati organici.

Perciò è più vantaggioso utilizzare la SEO, perché vi consente un posizionamento tra i risultati di ricerca organici.

Ora probabilmente vi chiederete quale delle due strade scegliere

Qual è la migliore: SEO o inserzioni a pagamento?

Con le inserzioni a pagamento potete essere più rapidi nell’ottenere traffico.

Con la SEO invece dovete lavorare molto tempo prima di ottenere dei risultati.

Inoltre con la pubblicità a pagamento potete controllare il tipo di pubblico che visualizza le vostre inserzioni.

Al contrario con la SEO non potete controllare questo fattore tanto quanto potete farlo con le inserzioni a pagamento.

Inoltre il traffico SEO non è garantito…

L’algoritmo può modificarsi e farvi scendere tra i risultati di ricerca;

quindi ci possono essere miglioramenti e flessioni continui con la SEO.

Invece con le inserzioni a pagamento pagate per ottenere un servizio e quindi ottenete una visibilità che comunque è garantita.

Anche il fattore tempo è molto importante.

Con la SEO occorre molto tempo.

Dovete scrivere molti contenuti e magari ingaggiare degli scrittori.

Anche quando lo fate non vedete risultati nell’immediato.

Possono occorrere dai tre ai sei mesi o anche un anno per vedere buoni risultati


In conclusione cosa è meglio: SEO o inserzioni a pagamento?

Su quale delle due strategie di marketing puntereste?

La risposta di Neil Patel è la seguente: entrambe.

Oggi lo scenario è competitivo.

Dovreste puntare su qualsiasi canale di marketing che possa essere redditizio per la vostra attività.

Quindi quando le persone dicono “meglio la Seo” o “meglio la pubblicità a pagamento”… ecco, non è molto importante sapere chi ha ragione!

Dovete puntare su tutti i canali redditizi per la vostra attività…

Un tempo non era così.

Potevamo scegliere solo una delle due strade.

Ma ora online ci sono così tante aziende,

lo scenario competitivo,

non avete altra scelta che puntare su tutti i canali disponibili:

  • Google Ads
  • Facebook ADS
  • Seo
  • content marketing
  • social media marketing
  • email marketing
  • notifiche push

E la lista continua…

Questo è l’unico modo in cui potete riuscire: con un approccio multicanale.